Il bullismo nelle sue forme

Come si può manifestare il bullismo? Come agisce le sue prepotenze il bullo?

Da diversi studi sull’argomento, è stato possibile identificare diverse forme di bullismo, alcune più evidenti, altre più subdole e meno visibili agli adulti. In particolare, in base al tipo di comportamenti messi in atto dal bullo, è possibile distinguerne 3 forme:

Bullismo fisico: quando il bullo mette in atto dei comportamenti che richiedono la forza fisica per fare del male alla vittima, come ad esempio dare pugni e calci, spingere, graffiare, tirare i capelli etc;

Bullismo verbale: quando vengono attuati dei comportamenti che ricorrono alla parola per danneggiare la vittima, come ad esempio offendere, prendere in giro, insultare, deridere etc;

Bullismo indiretto: quando vengono messi in atto dei comportamenti che non sono rivolti in modo diretto alla vittima, ma ne danneggiano la sua sfera relazionale, causando un danno psicologico e portandola all’isolamento ed all’esclusione dal gruppo di compagni e/o amici, per esempio diffondendo falsità, pettegolezzi e maldicenze sul conto della vittima.

Pensi che tuo figlio sia coinvolto in un episodio di bullismo?
Chiedi consiglio alla Dott.ssa Culcasi Mail: info@psicologotrapani.it

No Comments

Post a Comment